Normativa Nazionale

Regio decreto-legge 30 dicembre 1923 n. 3267
Riordinamento e riforma della legislazione in materia di boschi e di terreni montani. (Aggiornato alla Legge 1 agosto 2002 n. 185).


Legge 4 Agosto 1984, n. 464
Norme per agevolare l'acquisizione da parte del Servizio Geologico della direzione generale delle miniere del Ministero dell'industria, del commercio e dell'artigianato, di elementi di conoscenza relativi alla struttura geologica e geofisica del sottosuolo nazionale.


Legge 8 agosto 1985, n. 431 (Galasso)
Conversione in legge con modificazioni del decreto legge 27 giugno 1985, n. 312 concernente disposizioni urgenti per la tutela delle zone di particolare interesse ambientale.


Legge 18 maggio 1989 n. 183
Norme per il riassetto organizzativo e funzionale della difesa del suolo.


Decreto del Presidente del Consiglio - 23 Marzo 1990
Atto di indirizzo e coordinamento ai fini della elaborazione e della adozione degli schemi previsionali e programmatici di cui all'art. 31 della legge 18 maggio 1989, n. 183, recante norme per il riassetto organizzativo e funzionale della difesa del suolo.


L. 7 agosto 1990, n. 253
Disposizioni integrative alla legge 18 maggio 1989, n. 183, recante norme per il riassetto organizzativo e funzionale della difesa del suolo.


Decreto del Presidente della Repubblica 7 gennaio 1992
Atto di indirizzo e coordinamento per determinare i criteri di integrazione e di coordinamento tra le attività conoscitive dello Stato, delle autorità di bacino e delle regioni per la redazione dei piani di bacino di cui alla legge 18 maggio 1989, n. 183, recante norme per il riassetto organizzativo e funzionale della difesa del suolo.


Decreto del Presidente della Repubblica del 14/04/1993
Atto di indirizzo e coordinamento alle regioni recante criteri e modalità per la redazione dei programmi di manutenzione idraulica e forestale.


LEGGE n. 37 del 05/01/1994
Norme per la tutela ambientale delle aree demaniali dei fiumi, dei torrenti, dei laghi e delle altre acque pubbliche.


Legge n. 97 del 31/01/1994
Nuove disposizioni per le zone montane.


Decreto del Presidente della Repubblica 14 aprile 1994
Atto di indirizzo e coordinamento in ordine alle procedure ed ai criteri per la delimitazione dei bacini idrografici di rilievo nazionale e interregionale.


D.P.R. 18 luglio 1995
Approvazione dell'atto di indirizzo e coordinamento concernente i criteri per la redazione dei piani di bacino.


D.M. 14 febbraio 1997
Direttive tecniche per d'individuazione e la perimetrazione, da parte delle regioni, delle aree a rischio idrogeologico.


Legge 3 Agosto 1998 n°267
Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 11 giugno 1998, n. 180, recante misure urgenti per la prevenzione del rischio idrogeologico ed a favore delle zone colpite da disastri franosi nella regione Campania.


Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 29 settembre 1998
Atto di indirizzo e coordinamento per l'individuazione dei criteri relativi agli adempimenti di cui all'art. 1, commi 1 e 2, del decreto-legge 11 giugno 1998, n.180.


Testo Coordinato del Decreto Legge 12 ottobre 2000, n. 279
Ripubblicazione del testo del decreto-legge 12 ottobre 2000, n. 279, coordinato con la legge di conversione 11 dicembre 2000, n. 365, recante: "Interventi urgenti per le aree a rischio idrogeologico molto elevato e in materia di protezione civile, nonché a favore di zone colpite da calamità naturali".


Legge 11 dicembre 2000, n. 365
Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 12 ottobre 2000, n. 279, recante interventi urgenti per le aree a rischio idrogeologico molto elevato ed in materia di protezione civile, nonche' a favore delle zone della regione Calabria danneggiate dalle calamita' idrogeologiche di settembre ed ottobre 2000.


Decreto Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio. 10 febbraio 2004
Istituzione presso l'APAT del comitato geologico


Dir.P.C.M. 27 febbraio 2004
Indirizzi operativi per la gestione organizzativa e funzionale del sistema di allertamento nazionale, statale e regionale per il rischio idrogeologico ed idraulico ai fini di protezione civile.


MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE E FORESTALI Decreto 21 marzo 2005
Metodi ufficiali di analisi mineralogica del suolo.

 

Normativa Regionale

Legge Regionale 22 dicembre 1989, n. 45
Norme per l'uso e la tutela del territorio regionale.


L.R. 18 gennaio 1993, n. 4
Norme per la sistemazione della diga di Monte Crispu sul fiume Temo finalizza alla difesa della città di Bosa dalle alluvioni.


L.R. 17 dicembre 1999, n. 26
Interventi urgenti conseguenti alle alluvioni del 1999.


Delib.G.R. 27 luglio 2004, n. 31/6
L.R. 21 settembre 1993, n. 46, art. 9 e L.R. 9 agosto 2002, n. 15, art. 6. Piano Stralcio per la Protezione Civile regionale per l'anno 2004 e relativa programmazione della spesa.


Ord. 8 marzo 2005, n. 4
Programma del Commissario Governativo per l'Emergenza Alluvione in Sardegna del 6 dicembre 2004. I° Stralcio attuativo degli interventi prioritari per la riparazione dei danni alle infrastrutture pubbliche, ex articolo 1, comma 2, lettera b) della L.R. 20 dicembre 2004, n. 10. Attuazione della L.R. 20 dicembre 2004, n. 10, articolo 2, comma 2, e dell'O.P.C.M. 14 dicembre 2004, n. 3387, articolo 7, comma 1. (Ordinanza n. 4).


Delib.G.R. 1 giugno 2005, n. 25/13
Piano regionale di previsione, prevenzione e lotta attiva contro gli incendi boschivi 2005-2007.


Ord. 20 marzo 2006, n. 16
O.P.C.M. n. 3387 del 14 dicembre 2004. L.R. n. 10 del 20 dicembre 2004, articolo 1, comma 2, lettera b) e articolo 1, comma 2, lettere c), e) ed f). Direttiva di attuazione approvata con la DGR n. 1/13 del 18 gennaio 2005 e con l'Ord. n. 2 del 25 gennaio 2005 del Commissario delegato per l'emergenza alluvione in Sardegna 6 dicembre 2004. Attribuzione al Servizio del genio civile di Nuoro ed al Servizio territoriale degli enti locali di Nuoro di funzioni di supporto all'amministrazione comunale di Villagrande Strisaili, relative agli interventi di «riparazione dei danni alle infrastrutture pubbliche» ricompresi nel programma commissariale ed ai controlli nei confronti dei beneficiari dei contributi per danni a privati e ad attività produttive. (Ordinanza n. 16)


Direttiva Assessoriale del 27 marzo 2006
Prima attuazione nella Regione Autonoma della Sardegna della Direttiva del Presidente del Consiglio dei Ministri del 27 febbraio 2004 recante “Indirizzi operativi per la gestione organizzativa e funzionale del sistema di allertamento nazionale, statale e regionale per il rischio idrogeologico ed idraulico ai fini di protezione civile”.


L.R. 18 maggio 2006, n. 6
Istituzione dell'Agenzia regionale per la protezione dell'ambiente della Sardegna (ARPAS).


Delib.G.R. 27 giugno 2006, n. 28/10
Piano regionale di previsione, prevenzione e lotta attiva contro gli incendi boschivi 2005-2007.


Dec.Ass. 23 agosto 2006, n. 24/CFVA
Prescrizioni di massima e di polizia forestale per i boschi e terreni sottoposti a vincolo idrogeologico.

L.R. 28 ottobre 2008
Interventi urgenti conseguenti agli eventi alluvionali e di dissesto idrogeologico del mese di ottobre 2008.