Normativa Nazionale

R.D. 25 luglio 1904, n. 523
Testo unico delle disposizioni di legge intorno alle opere idrauliche delle diverse categorie.


REGIO DECRETO 11 dicembre 1933, n. 1775
Testo unico delle disposizioni di legge sulle acque e impianti elettrici.


Legge del 10 maggio 1976 n°319
Norme per la tutela delle acque dall'inquinamento.


Comitato Interministeriale per la Tutela delle Acque - Delibera del 04/02/1977
Criteri, metodologie e norme tecniche generali di cui all'art. 2, lettere b) , d) ed e), della L. 10 maggio 1976, n. 319, recante norme per la tutela delle acque dall'inquinamento.


Legge Nazionale 5 marzo 1982, n° 62
Provvedimenti urgenti in materia di tutela delle acque dall'inquinamento.


D.P.R. 8 giugno 1982, n. 470
Attuazione della direttiva n. 76/160/CEE relativa alla qualità delle acque di balneazione


D.P.R. 3 luglio 1982, n. 515
Attuazione della direttiva n. 75/440/CEE concernente la qualità delle acque superficiali destinate alla produzione di acqua potabile


D.P.R. 24 maggio 1988, n. 236
Attuazione della direttiva n. 80/778/CEE concernente la qualità delle acque destinate al consumo umano, ai sensi dell'art. 15 della legge 16 aprile 1987, n. 183


D.M. 26 marzo 1991
Norme tecniche di prima attuazione del D.P.R. 24 maggio 1988, n. 236, relativo all'attuazione della direttiva CEE n. 80/778 concernente la qualità delle acque destinate al consumo umano, ai sensi dell'art. 15 della L. 16 aprile 1987, n. 183


D.Lgs. 27 gennaio 1992, n. 132
Attuazione della direttiva 80/68/CEE concernente la protezione delle acque sotterranee dall'inquinamento provocato da certe sostanze pericolose

D.Lgs. 27 gennaio 1992, n. 133
Attuazione delle direttive 76/464/CEE, 82/176/CEE, 83/513/CEE, 84/156/CEE, 84/491/CEE, 88/347/CEE e 90/415/CEE in materia di scarichi industriali di sostanze pericolose nelle acque


L.N. 12 giugno 1993, n. 185
Modifiche al decreto del Presidente della Repubblica 8 giugno 1982, n. 470, concernente l'attuazione della direttiva CEE, n. 76/160/CEE relativa alla qualità delle acque di balneazione Pubblicato nella G.U. 15 aprile 1993, n. 87, e convertito in legge, con modificazioni, dalla legge 12 giugno 1993, n. 185


D. Leg.vo 12 luglio 1993, n. 275
Riordino in materia di concessione di acque pubbliche


LEGGE 5 gennaio 1994, n. 36
Disposizioni in materia di risorse idriche


Il quadro normativo per la riforma del servizio idrico integrato

D.M. 24 gennaio 1996
Direttive inerenti le attività istruttorie per il rilascio delle autorizzazioni di cui all'art. 11 della L. 10 maggio 1976, n. 319, e successive modifiche ed integrazioni, relative allo scarico nelle acque del mare o in ambienti ad esso contigui, di materiali provenienti da escavo di fondali di ambienti marini o salmastri o di terreni litoranei emersi, nonché da ogni altra movimentazione di sedimenti in ambiente marino

D.P.C.M. 4 marzo 1996
Disposizioni in materia di risorse idriche


L. 11 novembre 1996, n. 574
Nuove norme in materia di utilizzazione agronomica delle acque di vegetazione e di scarichi dei frantoi oleari


Decreto Ministeriale 8 gennaio 1997, n° 99
Regolamento sui criteri e sul metodo in base ai quali valutare le perdite degli acquedotti e delle fognature


Decreto Ministeriale 25 febbraio 1997, n° 90
Regolamento recante modalità di applicazione dell'articolo 18, comma 5, della legge 5 gennaio 1994, n. 36, in materia di risorse idriche


D.M. 7 luglio 1997
Disciplina concernente le deroghe alle caratteristiche di qualità delle acque destinate al consumo umano


Circ. 24 febbraio 1998, n. 105/UPP
Nota esplicativa al decreto del Ministero dei lavori pubblici 8 gennaio 1997, n. 99, recante: Regolamento sui criteri e sul metodo in base ai quali valutare le perdite degli acquedotti e delle fognature


Decreto Presidente della Repubblica 18 febbraio 1999 n. 238
Regolamento recante norme per l'attuazione di talune disposizioni della legge 5 gennaio 1994, n. 36, in materia di risorse idriche.


D. Lgs. 11 Maggio 1999 n°152
Disposizioni sulla tutela delle acque dall'inquinamento e recepimento della direttiva 91/271/Cee concernente il trattamento delle acque reflue urbane e della direttiva 91/676/Cee relativa alla protezione delle acque dall'inquinamento provocato dai nitrati provenienti da fonti agricole.


Decreto Legislativo 4 agosto 1999, n. 372
Attuazione della direttiva 96/61/CE relativa alla prevenzione e riduzione integrate dell'inquinamento


MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE E FORESTALI D.M. 23 Marzo 2000
Approvazione dei "Metodi ufficiali di analisi delle acque per uso agricolo e zootecnico.


Decreto legislativo 18 agosto 2000, n. 258
Disposizioni correttive e integrative del decreto legislativo 11 maggio 1999, n. 152, in materia di tutela delle acque dall'inquinamento, a norma dell'articolo 1, comma 4, della legge 24 aprile 1998, n. 128


Direttiva 2000/60/CE del 23 ottobre 2000
Direttiva del Parlamento europeo e del Consiglio che istituisce un quadro per l'azione comunitaria in materia di acque.


LEGGE 24 ottobre 2000, n. 323
Riordino del settore termale


DECRETO LEGISLATIVO 2 febbraio 2001, n. 31
Attuazione della direttiva 98/83/CE relativa alla qualità delle acque destinate al consumo umano.


LEGGE 23 marzo 2001, n. 93
Disposizioni in campo ambientale.


Ministero della Sanità - Decreto 31 maggio 2001
Modificazioni al decreto 12 novembre 1992, concernente il regolamento recante i criteri di valutazione delle caratteristiche delle acque minerali naturali.


DECRETO 23 novembre 2001
Dati, formato e modalita' della comunicazione di cui all'art. 10, comma 1, del decreto legislativo 4 agosto 1999, n.372.


DECRETO LEGISLATIVO 2 febbraio 2002, n.27
Modifiche ed integrazioni al decreto legislativo 2 febbraio 2001, n. 31, recante attuazione della direttiva 98/83/CE relativa alla qualita' delle acque destinate al consumo umano.


LEGGE 31 luglio 2002, n.179
Disposizioni in materia ambientale.


Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato e le Regioni e le Province Autonome - Accordo 12 dicembre 2002
Linee guida per la tutela della qualità delle acque destinate al consumo umano e criteri generali per l'individuazione delle aree di salvaguardia delle risorse idriche di cui all'art. 21 del decreto legislativo 11 maggio 1999, n. 152.


Decreto del Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio 12 giugno 2003, n. 185
Regolamento recante norme tecniche per il riutilizzo delle acque reflue in attuazione dell'articolo 26, comma 2, del decreto legislativo 11 maggio 1999, n. 152.


Legge 26 Febbraio 2004, n. 45
Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 24 dicembre 2003, n. 354, recante disposizioni urgenti per il funzionamento dei tribunali delle acque, nonché interventi per l'amministrazione della giustizia.


Decreto 6 aprile 2004, n.174
Regolamento concernente i materiali e gli oggetti che possono essere utilizzati negli impianti fissi di captazione, trattamento, adduzione e distribuzione delle acque destinate al consumo umano.


Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio - Decreto 28 luglio 2004
Linee guida per la predisposizione del bilancio idrico di bacino, comprensive dei criteri per il censimento delle utilizzazioni in atto e per la definizione del minimo deflusso vitale, di cui all'articolo 22, comma 4, del decreto legislativo 11 maggio 1999, n. 152.


Decreto 22 dicembre 2004
Disciplina concernente le deroghe alle caratteristiche di qualita' delle acque destinate al consumo umano che possono essere disposte dalle regioni e dalle province autonome.


Decreto Legislativo 3 aprile 2006, n. 152
Norme in materia ambientale


DECRETO 2 maggio 2006
Norme tecniche per il riutilizzo delle acque reflue, ai sensi dell'articolo 99, comma 1, del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152.


DECRETO 2 maggio 2006
Definizione dei limiti esterni dell'estuario, area di transizione tra le acque dolci e le acque costiere alla foce di un fiume, ai sensi dell'articolo 74, comma 1, lettera e), del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152.


DECRETO LEGISLATIVO 8 novembre 2006, n.284
Disposizioni correttive e integrative del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152, recante norme in materia ambientale.

 

Normativa Regionale

L.R. 13 aprile 1990, n. 8
Interventi immediati per superare l'emergenza idrica


L.R. 7 maggio 1999, n. 15
Modifiche ed integrazioni alla legge regionale 17 ottobre 1997, n. 29 (Istituzione del servizio idrico integrato, individuazione degli ambiti territoriali ottimali in attuazione della legge 5 gennaio 1994, n. 36)


Delib.G.R. 26 giugno 2001, n. 22/34
Comunicazioni generali e direttive interpretative ed applicative in materia di acque pubbliche nella Regione Sardegna


Delib.G.R. 7 febbraio 2003, n. 5/18
"Linee-guida operative per la redazione, esecuzione e gestione dei Piani di Caratterizzazione D.M. n. 471/1999" di cui al Protocollo d'intesa per gli interventi di risanamento dei siti di EniChem S.p.A. e POLIMERI EUROPA S.r.l. in Regione Sardegna.


L.R. 3 luglio 2003, n. 7
Disposizioni diverse in materia di edilizia residenziale pubblica e integrazioni alla legge regionale 17 ottobre 1997, n. 29 (Istituzione del servizio idrico integrato, individuazione e organizzazione degli àmbiti territoriali ottimali in attuazione della legge 5 gennaio 1994, n. 36)

Ord. 24 febbraio 2004, n. 391
Programma commissariale di interventi strategico-emergenziali, undicesimo stralcio operativo - Attuazione Ord. 31 dicembre 2002, n. 337 - Area di intervento 2: completamento opere idriche di primaria importanza, invasi artificiali e avvio procedure progettuali e di valutazione tecnico-economica-ambientale di nuove dighe in base alle norme vigenti - Affidamento studi di fattibilità. (Ordinanza n. 391).

Circ.Ass. 3 febbraio 2005, n. 40/GAB
Circolare esplicativa della L.R. 25 novembre 2004, n. 8, recante "Norme urgenti di provvisoria salvaguardia per la pianificazione paesaggistica e la tutela del territorio regionale".


Ord. 1 settembre 2005, n. 427
Programma di opere commissariali per il superamento dell'emergenza idrica in Sardegna. Fase di completamento n. 1. (Ordinanza n. 427)


Ord. 7 ottobre 2005, n. 430
Nomina, quale direttore dell'ufficio del Commissario governativo per l'emergenza idrica in Sardegna del direttore generale dell'Assessorato regionale dei lavori pubblici. (Ordinanza n. 430).


Delib.G.R. 24 maggio 2006, n. 22/3
L.R. 25 novembre 2004, n. 8, articolo 2, comma 1. Adozione del Piano Paesaggistico Regionale. 1° ambito omogeneo - Area Costiera.

Ord. 11 ottobre 2006, n. 437
Programma di opere ed interventi commissariali per il superamento dell'emergenza idrica in Sardegna - Fase di completamento n. 2. (Ordinanza n. 437)


Ord. 11 ottobre 2006, n. 438
Programma di opere ed interventi commissariali per il superamento dell'emergenza idrica in Sardegna - Rimodulazione ordinanza n. 337 del 31 dicembre 2002. Area di intervento 2: completamento opere idriche di primaria importanza, invasi artificiali e avvio procedure progettuali e di valutazione tecnico-economica-ambientale di nuove dighe in base alle norme vigenti - Fase di completamento n. 3. (Ordinanza n. 438)


L.R. 6 dicembre 2006, n. 19
Disposizioni in materia di risorse idriche e bacini idrografici


Ord. 13 febbraio 2007, n. 441
Programma di opere commissariali per il superamento dell'emergenza idrica in Sardegna - Ord. 1° agosto 2003, n.362 - Programma commissariale Acqua Nuova - Coste Pulite - Realizzazione e completamento interventi emergenziali del comparto fognario-depurativo. Fase di completamento n. 4. (Ordinanza n. 441)


Ord. 19 aprile 2007, n. 442
Programma di opere commissariali per il superamento dell'emergenza idrica in Sardegna. Fase di completamento n. 5. (Ordinanza n. 442)