L’Ordine dei Geologi della Sardegna incontra il Direttore Generale della Protezione Civile Sardegna

Lo scorso 4 agosto una delegazione del Consiglio dell’Ordine composta dal Presidente Davide Boneddu, il Vicepresidente Giancarlo Carboni, il Segretario Stefania Da Pelo, il Consigliere Cataldo Cannillo ed il Consigliere del C.N.G. Mario Nonne, ha avuto un incontro con il Direttore Generale della Protezione Civile Ing. Antonio Pasquale Belloi e l’Ing. Sabrina Demuru.

L’incontro, fattivo e costruttivo, ha avuto come oggetto le procedure operative da programmare ed eventualmente attivare, affinché la nostra categoria possa supportare le attività di prevenzione e mitigazione delle situazioni di rischio conseguenti al disastroso incendio che ha devastato il Montiferru e la Planargia.

Durante l’incontro, il Direttore Generale Belloi ha convenuto sull’inderogabilità delle competenze tecniche dei Geologi, connesse con la conoscenza del territorio e la capacità di lettura ed elaborazione critica dei dati rilevati, indispensabili e necessarie sia nella fase di mappatura territoriale del territorio e sia nella perimetrazione delle aree a diverso livello di pericolosità e rischio.

Una collaborazione, quella tra Protezione Civile e Geologi” - ha detto il Direttore Belloi - “ necessaria al fine di meglio stabilire priorità e successivi gradi di intervento, con il fine ultimo di superare quanto prima la fase di emergenza e consentire una più efficace programmazione degli eventuali e successivi provvedimenti di monitoraggio e manutenzione del territorio”.

Sulla scorta della storica collaborazione dell’Ordine dei Geologi della Sardegna con la Protezione Civile, instaurata a suo tempo per far fronte agli eventi calamitosi connessi al Ciclone Cleopatra del 2013 e più recentemente a quelli che hanno interessato l’abitato di Bitti, si procederà ad un rinnovo della convenzione già stipulata e ad un aggiornamento delle disponibilità dei geologi che verranno successivamente coinvolti; a tale riguardo, a breve, l’Ordine invierà una specifica manifestazione di interesse a cui si potrà aderire presentando la propria candidatura.

Nell'immediato, ed al fine di superare la fase di emergenza, l’Ordine dei Geologi ha dato disponibilità per eseguire le analisi ed i monitoraggi che permettano una puntuale verifica delle effettive situazioni di potenziale rischio geologico, questo per una susseguente identificazione delle più opportune misure di mitigazione.

Il Consiglio dell’Ordine dei Geologi della Sardegna