Notizie

EPAP: Il Consiglio di Stato boccia il ricorso al TAR dei Ministeri vigilanti sul contributo integrativo

Si avvia alla conclusione la differenziazione tra committenza pubblica e privata nel calcolo del contributo integrativo

Il 3 luglio scorso, il Consiglio di Stato con la sentenza numero 4062/2018, ha respinto il ricorso presentato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e dal Ministero dell’Economia e delle Finanze contro la sentenza del TAR del Lazio n. 00966/2016.

La sentenza del TAR del Lazio, accoglieva il ricorso avanzato da EPAP contro la nota dei Ministeri vigilanti, la quale bocciava l’incremento del contributo integrativo dal 2% al 4% nel caso in cui il committente fosse una Pubblica Amministrazione.

L'aumento del Contributo Integrativo era  stato  disposto da EPAP anche per  incrementare il montante individuale degli iscritti e le prestazioni previdenziali ed assistenziali.

Ai fatti occorre attendere le successive e prossime comunicazioni di EPAP per tutti i dettagli relativi alle tempistiche e alle modalità di entrata in vigore degli adempimenti di pertinenza.